Nutrizione
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Meglio consumare che non ridurre, questo il consiglio del dottor Paolo Barbera, mentre mette sull’avviso che l’errore da non commettere è l’eccessiva riduzione calorica, che porta a un rallentamento metabolico e non alla perdita di peso.

Il metabolismo è attivo quando l’organismo lavora a pieno regime: nel consumo calorico, nell’eliminazione delle scorie, nello sviluppo e nella riparazione dei tessuti, nella brillantezza mentale e nella prestazione fisica.

Il metabolismo è lento quando il consumo calorico è modesto, la brillantezza mentale è assente, si percepiscono stanchezza fisica, scarse prestazioni atletiche e facilità di ingrassamento. Dunque, è molto più efficace accelerare il metabolismo aumentando i consumi del corpo e questo, tra le varie, lo si ottiene facendo attività fisica.