Friedrichshafen – L'organizzazione di Eurobike 2018, ormai da tempo deliberatamente focalizzata su di un pubblico specializzato - come già anticipato a ottobre - comunica la data di apertura: 8 luglio 2018, per un'inedita Eurobike della durata di tre giorni, come da preferenza - dettata anche da costi più contenuti - della grande maggioranza dei clienti della fiera (espositori e operatori professionali). Non quattro, insomma, bensì tre: da domenica 8 luglio a martedì 10 luglio, e sarà riservata esclusivamente agli addetti al settore. Dal quartier generale di Friedrichschafen si supporta la posizione della tre giorni, dopo che già altri cambiamenti ne avevano squarciato l'orizzonte: la posticipazione della data dell'evento e l'esclusione del pubblico di consumatori erano state decise al termine dell'edizione 2016. Per incrementare la sinergia tra costruttori e operatori commerciali sono previsti dei format individuali sia prima che dopo la manifestazione: eventi di testing dei prodotti e spazi tranquilli, da adibire a un più efficace scambio diretto tra espositore e operatore professionale. Nel frattempo, Eurobike lancia l'edizione 2017, da mercoledì 30 agosto a sabato 2 settembre - giorno del Festival Day - passando per venerdì 1° settembre, con un Business Day. La strada per il tre, ormai, è stata spianata; chissà quella per il Tri... Impazienti di scoprire tutte le novità che più ci riguardano.

Per ulteriori informazioni visitare il sito: www.eurobike-show.com, www.eurobikefestivalday.com oppure www.facebook.com/eurobike.tradeshow.

Friedrichshafen e Verona: le due importanti Fiere della bici, dove il triathlon se l’è giocata da vero comprimario. Nella città italiana è stata predisposta una piscina dove tanti atleti hanno mostrato al numeroso pubblico di che pasta sono fatti i triatleti. A fare da portacolori della disciplina, oltre al nostro stand e quello della Federazione italiana Triathlon, si sono prestati, e a volte anche improvvisati speaker, Martina Dogana, Daniel Fontana, Alberto Casadei, Ivan Risti, Alessandro Degasperi, Matteo Fontana, Domenico Passuello, Andrea Gabba, Gregory Barnaby, Dario Chitti, Gp De Faveri e il giovane Marco Corrà. Il mondo delle due ruote, con l’ingresso sempre più consistente dell’elettronica, vive una seconda giovinezza, i prodotti sono diventati sempre più dei perfetti compagni di allenamento, le bici sempre più leggere. La personalizzazione è il fiore all’occhiello, la nuova tendenza, delle aziende, dall’abbigliamento al telaio passando per la componentistica.

Innovazioni assolute o semplici restyling: ecco cosa c’è di nuovo sul mercato

Ogni anno le fiere di settore ospitano le aziende che lanciano sul mercato una quantità di prodotti da capogiro. Trentadue pagine come “guida” per gli acquisti da fare in vista della nuova stagione, con materiale di elettronica, scarpe, due ruote, integratori e molto altro. Scopri di più sul numero di novembre-dicembre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.

La ricca gamma di questa azienda presenta diversi modelli per diverse  esigenze comprese quelle del triathlon con scia vietata. Aerodinamici, comodi e allo stesso tempo modulabili.

Per maggiori informazioni: www.limar.com 

Pensata per le gare a crono distribuisce, grazie al suo profilo da 75mm, una notevole reattività senza compromettere la guidabilità sul misto. Perfetta la combinazione con un profilo più basso nell'anteriore.

Per maggiori informazioni: http://bike.shimano.com/ 

Altri articoli...