Tutto Bici
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Scegliete il modello perfetto e sarete felici di pedalare, fate la scelta sbagliata e i chilometri saranno un vero inferno.

In una sella si distinguono quattro parti: il telaio, lo scafo, l’imbottitura e la copertura, che interagiscono in maniera sinergica.

Il telaio: solitamente è costituito da un tubo in acciaio o in leghe di titanio, ma è possibile trovare anche soluzioni in fibra di carbonio. Ha forma triangolare e sostiene il resto della struttura.

La copertura: è lo strato esterno che reca le finiture grafiche e può essere in pelle o in materiale sintetico. In entrambi i casi la caratteristica principale deve essere la possibilità di traspirazione che permette di non accumulare eccessivamente il calore

Lo scafo: dà forma e caratteristiche alla sella. I materiali utilizzati sono i più vari: plastica, fibra di carbonio, carbon/kevlar, resina termoplastica, titanio e altre soluzioni miste. Dello scafo è importante l’elasticità, che è strettamente correlata alla capacità di assorbire le vibrazioni e rendere la sella confortevole.

L’imbottitura: è qui che si gioca veramente il comfort di una sella, soprattutto per chi trascorre parecchie ore in bici. Alcuni modelli, come quelli superleggeri totalmente in fibra di carbonio, non prevedono una copertura dello scafo. L’imbottitura è solitamente realizzata in poliuretano espanso o in foam neoprenico in grado di assorbire uno stress notevole ma senza conseguenze permanenti.

Nella sezione TuttoBici del nostro sito trovate una carrellata dei prodotti di ultima generazione.