Michele Tusino

Tutto Bici
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Da sempre Canyon crede nel triathlon e lo si vede chiaramente sfogliando il suo catalogo, dove si mostrano in tutta la loro   bellezza estetica e qualità i modelli dedicati alla triplice. Sfruttando la collaborazione di numerosi atleti prof, sono stati  sviluppati telai in grado di migliorare le prestazioni nelle gare senza scia. La Speedmax CF racchiude una serie di caratteristiche tecniche, tutte largamente e minuziosamente testate e poi realizzate per non lasciare nulla al caso. Una linea classica tipica dei telai da crono sono il biglietto da visita di questa specialissima, ma entrando nei dettagli delle singole parti ci si accorge come il tutto sia un mix realizzato per sconfiggere il nemico comune, il tempo.

  • Telaio e forcella TUS4814
    Il telaio Speedmax CF è al 100% concepito per una bassa resistenza all’aria ed è costruito come un monocoque con il diametro dei suoi tubi che si adattano alla taglia del telaio, per ottimizzare peso e prestazioni. I profili piatti del  triangolo posteriore offrono al vento una superficie minima, limitando negative turbolenze, rendendo così  l’aerodinamica eccellente sulla trasmissione. Particolarmente corto il tubo sterzo, voluto così per rendere la bici  guidabile neutralizzando le sollecitazione del fondo.Decisamente particolare anche il movimento centrale  Hollowtech, sovradimensionato in modo da convertire in questo punto la rigidità ottimale per evitare torsioni e dispersioni di potenza. In una bici da crono  TUS4821bisogna ottimizzare ogni minima parte, così che anche la slitta del  reggisella viene proposta con la possibilità immediata e semplice di cercare la regolazione ottimale per la postura del triatleta. Così come lo stesso tubo sella segue la logica conseguenza di tutto il telaio, con un diametro generoso  e un funzionale disegno a lama. Per completare il pacchetto estetico e aerodinamico, i fili sono stati fatti passare  all’interno, rendendo pulita la linea; inoltre, la scelta dei progettisti di ancorare al telaio il deragliatore vede la  possibilità di montare due porta-borracce, non sempre possibile nelle crono. La forcella scelta per assemblare la Speedmax CF sposa, ovviamente, la linea di tutto il telaio, con la ricerca massima dell’aerodinamica e alla guidabilità,  fattore da non sottovalutare nelle bici da crono. I foderi dritti la rendono precisa nelle traiettorie, e  l’interasse tra forcella e triangolo posteriore fa sì che la bici risulti facilmente guidabile.
  • Componentistica
    Una bici da TUS4823 crono necessita di una componentistica leggera, per com-pensare il peso del telaio generalmente non  propriamente flay. A cominciare dalle ruote Reynolds, scorrevoli e ri TUS4818gide, così come la guarnitura Vision Trimax  carbon , il cambio Sram Force risulta un ottimo compromesso qualità-prezzo, mentre comodità e comfort sono  affidate a Selle Italia SL t1 e al manubrio Profile T2+.
  • Giudizio
    Scorrevole e particolarmente comoda grazie alla possibilità di regolare la sella in maniera ottimale, si dimostra pronta nelle ripartenze e particolarmente a suo agio anche in salita.

Telaio: carbonio
Guarnitura: Vision Trimax Carbon
Cambio: Sram Force
Manubrio: Profile T2+
Sella: Selle Italia SL t1
Ruote: Reynolds
www.canyon.com