Foto: FiTri

Risultati
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La pioggia non spegne i motori del Campionato Italiano di triathlon sprint nella seconda giornata dedicata alle Staffette e alla Coppa Crono. La macchina organizzativa del TD Rimini riesce comunque a gestire al meglio una giornata non fortunata meteorologicamente, ma che comunque regala entusiasmo e grandi performance sportive.

Alle 9.00 è il Campionato Italiano a Staffetta 2+2 a dare il via alla manifestazione con 55 formazioni pronte a darsi battaglia e andare in caccia di uno dei più ambiti titoli tricolori stagionali. Quattro atleti per formazione, due uomini e due donne.
Le prime a partire sono le donne e nella prima frazione il gruppo di testa si muove compatto in acqua e in sella. I giochi si fanno nei due kilometri del podismo con Mazzetti per le Fiamme Oro e Dossena per il 707 che danno uno strappo deciso e si portano al primo cambio con una ventina di secondi di vantaggio sulle inseguitrici. I secondi frazionisti sono gli uomini e nei 300 metri di nuoto si mischiano un po’ le carte. Alessandroni perde di poco il primato per le Fiamme Oro e dalla T1 esce con un ritardo di una manciata di secondi su un brillantissimo Salini che lo passa accendendo gli animi del 707 Triathlon. Le Fiamme Azzurre non mollano con Delian Stateff che si rende protagonista di una prova eccellente. L’asfalto bagnato costa a Salini una scivolata nell’ultimo giro di boa e consente a Fioravanti per il Minerva Roma di rientrare nei giochi da medaglia. Al cambio con le terze frazioniste arrivano nell’ordine Stateff, Fioravanti e Alessandroni, con DDS Triathlon e TD Rimini di poco dietro e ancora in gara. Charlotte Bonin con una gara autorevole e una fuga in solitaria, consolida il primato delle Fiamme Azzurre e non consente ad Alice Betto per le Fiamme Oro di recuperare terreno. I giochi restano aperti per la terza piazza con Priarone per il TD Rimini e Fioravanti per il Minerva Roma, che si rendono protagoniste di un testa a testa al cardiopalma per il bronzo. Sono gli uomini della quarta ed ultima frazione a decidere l’ordine di assegnazione delle medaglie. Uccellari amministra agevolmente il margine acquisito dai compagni di squadra e contiene il rientro eccellente di uno scatenato Marco Corrà che fa tremare il Minerva Roma e sperare in un miracolo. La frazione podistica di Uccellari è però schiacciante e le Fiamme Azzurre tagliano per prime un traguardo pienamente meritato. Gli applausi sul rettilineo di arrivo sono entusiasti anche per Marco Corrà che veste d’argento il Minerva Roma. L’esperienza di Alberto Casadei, seppur da alcune stagioni dedicato alle lunghe distanze, porta al bronzo le Fiamme Oro, completando un podio di grande valore tecnico.

366 sono le partenze date ai team per il Campionato Italiano Coppa Crono, appuntamento sempre molto atteso per il movimento Age Group. Con un minimo di tre atleti per formazione e un massimo di cinque, i team si sono dati battaglia con un partenza scaglionata di 30” l’uno dall’altro. I primi a partire sono gli uomini con il 707 di Ladisa, Butturini, Pardini e Civera capace di staccare di oltre un minuto il PPR Team.
Tra le donne le più veloci sono le ragazze toscane del Firenze Triathlon con Razzi, Ingletto e Menegon che precedono di una manciata di secondi il Modena Triathlon di Rinieri, Ballestri e Borsari.

RISULTATI STAFFETTA 2+2

RISULTATI COPPA CRONO