Foto: AsiaTri.com

Risultati
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Domenica 29 Novembre si è svolta la prova conclusiva, su half distance, del Laguna Phuket Tri Fest, e si è concusa nel migliore dei modi la trasferta Thailandese per i nostri portacolori Alberto Casadei (Fiamme Oro), Massimo Cigana (Eroi del Piave) e Domenico Passuello, che torna alle competizioni dopo un lungo periodo di stop indossando i colori del Bahrain Endurance Team.

Dominio svizzero sia in campo maschile che in campo femminile, con le vittorie di Ruedi Wild e Simone Braendli.
Alberto Casadei, con una gara condotta sempre nelle posizioni di testa, conquista il terzo gradino del podio alle spalle dei due "mostri sacri" Ruedi Wild e Bart Aernouts.
Domenico Passuello, non ancora al top della forma, si classifica 8°, mentre Massimo Cigana chiude al 10° posto.

Dai social network i commenti a caldo:

Alberto Casadei: "TERZO!!! E con che CAMPIONI sul podio e subito giù dal podio del Challenge Laguna Phuket Tri-Fest!!! Che emozioni!!!
A 15 giorni dall'Ironman Malesia non pensavo che il mio corpo potesse rispondere così bene; ma sapevo di star bene mentalmente e di esser pronto a soffrire di nuovo!! Così è stato: sempre con i primi in acqua e in bici quando siamo rimasti in 5 pilotati a ritmo folle da Luke McKenzie (secondo a Kona 2013!)!
Le sensazioni erano altalenanti ma prevalentemente buone. Quando siam scesi McKenzie aveva circa 50'' di vantaggio (conquistati nell'ultima salita con pendenze al 22% all'ottantesimo km), Ruedi Wild ha preso in poco il comando della gara andando a difendere il suo titolo del 2014! Grande!!
Io, con una corsa regolare ho sopravanzato prima McKenzie e poi Timothy O'Donnell (terzo a Kona 2015!) facendomi passare a mia volta da Bart Aernouts (quarto al Mondiale Ironman 70.3 2015).
Così sono arrivato terzo godendomi una fantastica finishline, come sempre avviene qui a Phuket! E poter aspettare sul traguardo leggende del mio sport è stato davvero incredibile!
GRAZIE e BRAVI ai miei compagni di viaggio, a chi ha gareggiato e a chi non l'ha fatto dandomi un fondamentale supporto con il loro tifo ed i riferimenti sugli altri concorrenti!!
Infine voglio spendere due parole su Michael Raelert Brothers - Michael Raelert and Andreas Raelert, un CAMPIONE su tutti i fronti! Favoritissimo di giornata si è dovuto ritirare per un problema alla bici dopo pochissimi km. Poteva essere incazzato per l'occasione persa e restarsene in hotel o in spiaggia...invece è venuto sul percorso gara mentre correvamo. Ha incitato tutti noi nome per nome, ci dava i distacchi, mi ha dato dei consigli corricchiandomi qualche metro vicino... e questo è un atleta che ha vinto due Campionati del Mondo Ironman 70.3! Da CAMPIONI così c'è solo e sempre da imparare!! GRAZIE MICHI!
Ora gambe alte e pensare a recuperare...tra sei giorni c'è già l'IRONMAN 70.3 Middle East Championship Bahrain!"

 

Massimo Cigana: "Decimo posto oggi al Challenge Phuket. Sicuramente mi aspettavo molto di più sia oggi sia Domenica scorsa ma purtroppo non sono mai stato io. In entrambe le occasioni mi sentivo vuoto e senza gambe. Molto probabilmente ho sbagliato l'avvicinamento a queste gare cui tengo in modo particolare. Ad ogni modo chiudo un altra stagione ricca di soddisfazioni pensando già alla prossima dove sicuramente vorrò rifarmi qui in Thailandia. Complimenti al vincitore Wild che ha difeso alla grande il titolo dell'anno scorso e al mio compaesano Casadei che ha ottenuto un eccellente 3° posto difendendo alla grande i colori italiani."

Domenico Passuello: "6 settimane fa non camminavo,oggi ho finito 8° al challenge Phuket,naturalmente non sono contento perché non è proprio il mio posto ma sono felice, finalmente,di essere di nuovo in gara!"

RISULTATI