Risultati
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

WTS Abu Dhabi: si ricomincia da qui e dallo spagnolo Mario Mola, campione del mondo in carica. Alessandro Fabian chiude in 27esima posizione

2019 Daman World Triathlon Abu Dhabi, la stagione WTS è ricominciata all'insegna del campione del mondo in carica, lo spagnolo Mario Mola, vincitore della gara d'apertura (su distanza sprint) di World Triathlon Series, disputatasi questa mattina ad Abu Dhabi (le prossime tappe saranno a Bermuda il 27 aprile, a Yokohama il 18 maggio, a Leeds il 9 giugno, a Montreal il 29 giugno, ad Amburgo il 6 luglio, a Edmonton il 20 luglio, con la Grand Final a Losanna il 31 agosto). 
Argento per il giovane britannico Alex Yee, fino all'ultimo in lotta per l'oro. Chiude il podio lo spagnolo Fernando Alarza. Il nostro Alessandro Fabian (Trif Dream), è 27esimo, a 1'05" dal vincitore. Appuntamento alle 13 di oggi, ora italiana, per la prova femminile: presenti le azzurre Anna Maria Mazzetti (G.S Fiamme Oro) e Verena Steinhauser (Project Ultraman); domani, invece, dalle 9, ora italiana, sarà la volta della prima staffetta mista della stagione (seguiranno quella della tappa di Nottingham del 15 giugno, quella di Amburgo del 7 luglio e quella di Edmonton del 21 luglio).

La gara maschile

Davanti in acqua, dopo il tuffo dal pontone, c'è subito Varga; scalpitano dietro il francese Luis e il sudafricano Schoeman, che con lo statunitense Kanute tentano il colpo appena saliti in bici. La situazione rimane incerta per i primi due giri, a causa anche di qualche caduta. Da lì a poco, però, si formerà un primo gruppo di 14, incalzato da un secondo drappello con Mola, mentra Fabian, dopo un nuoto poco brillante, si posiziona nel terzo gruppo, a 25 secondi dalla testa. Al terzo giro bike il primo e il secondo blocco si compattano; a seguire quello di Fabian. Gli ultimi chilometri vedranno limarsi i vari gap, con l'entrata in zona cambio degli atleti in fila indiana. A lasciare per primo la T2 sarà Wilde (Fabian recupera con un ottimo cambio ed è 8°), mentre Mola rimane momentaneamente un po' indietro: rientrerà subito a condurre la fase conclusiva di gara, giocandosela con il giovane Yee. Fabian, nel frattempo, perde posizioni. Taglia il traguardo per primo Mario Mola (00:52:00), seguito da Alex Yee (00:52:03), bravissimo a tenergli testa, e da Fernando Alarza, di nuovo in gioco grazie alla sua performance a piedi (00:52:12). Alessandro Fabian è 27° in 00:53:06. Qui tutti i RISULTATI.

Dal sito FITri i commenti

Alessandro Fabian: “Qui ad Abu Dhabi ho compiuto un rientro alle competizioni decisamente intenso: una gara molto tirata, ancora di più per me perché ho dovuto rincorrere sin dal nuoto. Questo aspetto mi ha creato qualche difficoltà: viste le condizioni attuali non è stata di certo una situazione favorevole, però questo è il gioco. In questo periodo, dopo quello che mi è successo in inverno, una classifica del genere può starci, ma logicamente si tratta di un risultato da mettere in bacheca e da cui ripartire: onestamente non potevo aspettarmi una performance di primissimo livello”.

Foto: ITU.