Zoom
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

V'innamorerete: la nuova bici da triathlon e da cronometro firmata Wilier vi trascinerà in un Turbine di passione

Un telaio con caratteristiche uniche, per molti aspetti innovative e in grado di rispondere alle esigenze dei triatleti di tutto il mondo. Un prodotto sviluppato su quattro pilastri fondamentali: l’aerodinamica, l’efficienza di frenata, l’ampio range di posizionamento, la facilità di trasporto. Dalla migliore sintesi di questi elementi è nato Turbine, il nuovo telaio da triathlon e da cronometro che racchiude tutto il know-how di Wilier Triestina nel campo della ricerca della massima velocità. Turbine trasforma con il rendimento più alto possibile la tua potenza in velocità, in un perfetto connubio tra performance, praticità e sicurezza, migliorando la capacità di guida in ogni condizione atmosferica attraverso un sistema frenante a dischi idraulici, in grado di offrire la migliore qualità di frenata grazie a leve freno integrate con i comandi cambio-deragliatore.

Aerodinamica, integrazione e freno a disco
Turbine è stata progettata usando dei profili aerodinamici NACA, con coda posteriore tronca, così da diminuirne il peso e aumentarne la rigidità torsionale. Il freno idraulico a disco, oltre a dare sicurezza di frenata in qualsiasi condizione meteo, permette di aumentare l’efficienza aerodinamica. Sembrerà strano, ma con questa tipologia di impianto frenante si riesce a posizionare i foderi di forcella e posteriori più distanti dalla ruota: così facendo, diminuiscono drasticamente le turbolenze e migliora la penetrazione aerodinamica. Lo studio sull’aerodinamica poi si è concentrato sulla parte attacco/curva, direttamente progettata da Wilier. Il profilo dell’attacco manubrio di Turbine si combina perfettamente con la forcella, divenendo un oggetto monolitico senza sporgenze o cavità. La linea aerodinamica che ne risulta è di assoluto livello.

Posizionamento
Il numero di posizioni ergonomiche che si possono settare con Turbine sono pressoché infinite. Con tre taglie di telaio disponibili, due tipologie di reggisella e un nuovo rivoluzionario manubrio, Wilier può rispondere alle esigenze sia del mondo crono, sia del mondo triathlon, attività che richiedono stili di guida molto diversi tra loro.

Manubrio compattabile
Girare il mondo con una bici da triathlon è piuttosto complicato: Turbine, con il suo speciale manubrio in carbonio monoscocca, in meno di un minuto si compatta senza smontare alcun cavo e, soprattutto, senza perdere la sua regolazione originaria: una caratteristica essenziale per agevolare il trasporto della bici completa o, semplicemente, lo stoccaggio in casa o in garage.

Il debutto
Turbine debutterà assieme al triatleta tedesco Andreas Dreitz al prossimo Roma Challenge di domenica 15 aprile, gara internazionale di triathlon che si svolgerà a Ostia, con partenza dal porto turistico. Per l'occasione Andi Dreitz gareggerà con una versione tutta speciale di Turbine, creata ad hoc con una speciale finitura cromovelata, processo di colorazione distintivo di Wilier Triestina